PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA

La Quaresima è quel momento nel quale ogni cristiano indirizza la propria strada verso il Cristo Risorto. Egli sa che per raggiungere questa meta deve salire i crinali del calvario; il che non è facile. In queste domeniche vogliamo lasciarci illuminare dalla Parola che passo passo ci porterà a Cristo, luce del mondo. La Parola di Dio come piccole fiammelle ci guiderà in questo nostro cammino.

I DOMENICA DI QUARESIMA

 “La luce di Dio nel buio della tentazione”

La Quaresima si apre con il racconto di Gesù che nel deserto viene tentato dal diavolo. L’evangelista Marco, a differenza di Matteo e Luca, non ci dice quali sono le tentazioni.
Il tentatore prospetta a Gesù un messianismo trionfalistico, fatto di prosperità materiale (trasformare le pietre in pane), un messianismo di ambigua popolarità, fatto di miracoli eclatanti (lanciarsi dal pinnacolo del tempio), un trionfalismo di potere (dominare sui regni della terra).
Ma Gesù vince la tentazione rimanendo fedele al progetto del Padre, con la forza dello Spirito Santo.
L’inizio della Quaresima vuole essere per noi la capacità di riscoprire il progetto di Dio nella nostra vita e con la forza dello Spirito Santo vincere le tentazioni che, ogni tanto, come tarlo, si insinuano nel nostro cuore.
Il Signore Gesù è accanto a noi e con Lui possiamo essere vittoriosi.
Sant’ Agostino, commentando questo brano, così dice:
“Gesù fu tentato dal diavolo, ma in Cristo eri tentato anche tu.
Perchè Cristo prese da te la sua carne, ma da sé la tua salvezza;
da te la morte, da sé la tua vita;
da te l’umiliazione, da sé la tua gloria;
dunque prese da te la sua tentazione, da sé prese la tua vittoria”

riflessione a cura di don Franco Vitagliano

Sorgente: <a href="PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA“>Concattedrale Terlizzi

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *