2 febbraio 2020 – Presentazione del Signore (Candelora)

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 2,22-40

“Portarono il bambino per presentarlo al Signore”
Le primizie erano la parte migliore del raccolto e solitamente si offrivano ai “migliori”, ad un ospite d’onore, ad una persona di grande rilievo sociale. Offrire le primizie a Dio era un modo per riconoscere il suo primato su ogni cosa, significava offrirgli il meglio di quanto l’uomo potesse disporre. Allo stesso modo offrire la primogenitura del proprio concepimento significava riconoscere a Dio l’onore in quanto Signore della vita, Colui da cui proviene il primo di tutti i beni. Tu quali primizie possiedi? Quali sono le cose più grandi e di maggior valore di cui disponi? Non si tratta solo di beni materiali, ma soprattutto di risorse spirituali: il tempo, le tue capacità migliori, le tue energie. Le metti al servizio di Dio? Le offri come “primizie” o come “scarti”, come ritagli che eccedono rispetto ai tuoi bisogni giornalieri? Maria e Giuseppe presentano Gesù al tempio, a Dio, come il loro primogenito, in quanto primo e unico figlio ricevuto da Lui. Tu che primizia presenti oggi al Signore?

In breve
Se riservi per Dio il meglio di tutto ciò che hai e che sei, hai già compiuto il primo atto di giustizia. Dopo ti sarà più facile distribuire quel che rimane nel modo più corretto anche tra gli uomini.

Fonte:
https://t.me/labuonanovella
https://www.instagram.com/buona_novella/

Sorgente: <a href="2 febbraio 2020 – Presentazione del Signore (Candelora)“>Cuore Immacolato di Maria Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *