1 Dicembre 2019 – 1^ Domenica di Avvento – anno A

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 24,37-44)

“Non si lascerebbe scassinare la casa”
Se percorriamo una strada e sappiamo che più in avanti c’è un incidente o il controllo della velocità siamo attenti a rallentare e a proseguire con maggiore prudenza il percorso. Quando siamo preavvertiti di qualcosa che tocca il nostro interesse allora la nostra attenzione si fa maggiore. La condizione in cui ti troverai nell’eternità è di tuo interesse?
L’avvento è il tempo liturgico che ci preavverte che la nostra vita è fatta per l’eternità e c’è il serio pericolo di dimenticarlo e di vivere come se non ci dovesse essere mai un termine. Pertanto occorre sapienza e vigilanza nelle proprie scelte affinchè l’incontro con il Signore Gesù sia più un lieto evento, al quale ci si è preparati a lungo, che un momento improvviso di angoscia e timore per la consapevolezza di non essere idonei. Non accantonare la questione dell’eternità, ma vivila con serietà e responsabilità

In breve
L’eternità non è un’idea soggettiva che dipende dalle tue convinzioni. Ma è l’esito finale del progetto che tu hai costruito insieme con Dio durante tutta la vita. Abiteresti mai in una casa in cui alla fine piove dentro? Che eternità stai progettando per te?

Fonte:
https://t.me/labuonanovella
https://www.instagram.com/buona_novella/

Sorgente: <a href="1 Dicembre 2019 – 1^ Domenica di Avvento – anno A“>Cuore Immacolato di Maria Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *