24 novembre 2019 – XXXIV Domenica del tempo ordinario – Cristo Re dell’universo

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 23,35-43

“Salva te stesso”
Spesso, davanti alle ingiustizie subite la prima cosa che viene in mente è di comportarsi allo stesso modo, o in maniera peggiore, pur di porre un freno al male che si riceve. L’intenzione positiva sarebbe quella di non voler far del male a nostra volta, ma di difendersi. Di fatto ci si trova ad assumere la stessa logica e ad adottare gli stessi atteggiamenti. Gesù in croce è provocato allo stesso modo. Gli viene chiesto di liberarsi, di scendere dalla croce, di assumere l’idea umana dell’onnipotenza, di opporsi con tutte le sue forze al male che sta subendo. E avrebbe potuto farlo. Ma avrebbe significato vendicarsi dei suoi crocifissori e non perdonarli. Avrebbe significato usare la logica di chi, per fermarsi, ha bisogno che alla sua forza si opponga una forza maggiore. Tu credi davvero che per salvare te stesso, in alcune situazioni, l’unica soluzione sia assumere la logica e gli atteggiamenti di chi ti fa del male?

In breve
Difendersi, mettersi ai ripari davanti al male, è necessario, appartiene all’istinto di sopravvivenza. Ma il modo più giusto per difenderti, sei sicuro che sia assumere la stessa logica di chi ti fa del male?

Fonte:
https://t.me/labuonanovella
https://www.instagram.com/buona_novella/

Sorgente: <a href="24 novembre 2019 – XXXIV Domenica del tempo ordinario – Cristo Re dell’universo“>Cuore Immacolato di Maria Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *