17 marzo 2019 – 2^ domenica di Quaresima

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 9,28b-36

“Mentre pregava”
È proprio mentre Gesù prega che avviene la sua trasfigurazione, un evento che cambia non solo il suo volto, ma investe tutta la sua persona, anche quello che indossa.
Saper pregare bene è importante per un cristiano ed è proprio uno degli atteggiamenti che la quaresima ci chiede di verificare. Occorre chiedersi se il nostro modo di pregare ci cambia, innanzitutto. E se siamo consapevoli di questo potere della preghiera. Tante volte prima della preghiera sei preso da tante cose da fare, o sei turbato da qualche problema, o ti inquieta la relazione con qualcuno, o ti vengono alla mente parole e gesti che forse non faresti mai. Però se hai pregato bene tutta questa nebbia che era nel cuore improvvisamente si dissolve e trovi la pace, la serenità e la forza per riprendere di nuovo la situazione in mano.
Perchè quando ti senti più fragile non cerchi innanzitutto di pregare per farti trasfigurare dalla grazia di Dio?

In breve
Un cuore in pace rende lieto il volto. Ricorri alla preghiera tutte le volte che ti manca la pace nel cuore e vedrai anche il tuo volto trasfigurato.

Fonte:
https://t.me/labuonanovella
https://www.instagram.com/buona_novella/

Sorgente: <a href="17 marzo 2019 – 2^ domenica di Quaresima“>Cuore Immacolato di Maria Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *