10 marzo 2019 – 1^ domenica di Quaresima

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 4,1-13

“Tentato dal diavolo”
La tentazione non è qualcosa di esterno a te stesso o di occasionale. La tentazione è continua perché “è” in te, nella tua persona, nel modo in cui vivi i tuoi sentimenti, i desideri e le tue scelte. La tentazione si serve di tutto il tuo vissuto interiore per orientare il tuo spirito verso la felicità, ma secondo criteri mondani. Una felicità che puoi facilmente raggiungere da te stesso, senza la grazia di Dio e a volte anche in modo palesemente contrario alla sua volontà.
Gesù fa esperienza della tentazione per rendere l’uomo capace di smascherare e di vincere, con la Sua grazia, il subdolo inganno della felicità mondana.
Tre sono le domande cruciali a cui devi educarti a rispondere secondo il vangelo:
Cosa considero essenziale per essere felice?
Chi devo essere per essere felice?
Cosa devo fare per essere felice?

In breve
Per camminare nella fede devi imparare a conoscere le tue tentazioni interiori. Quale dinamica è ricorrente in te e ti rende facilmente ingannabile? Solo l’amore a Dio ti rende vincitore nella lotta, ma se combatti con la preghiera e rimanendo nella sua grazia.

Fonte:
https://t.me/labuonanovella
https://www.instagram.com/buona_novella/

Sorgente: <a href="10 marzo 2019 – 1^ domenica di Quaresima“>Cuore Immacolato di Maria Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *