Commento del 20 agosto 2017

er sfuggire ai suoi avversari, che gli rimproverano di trasgredire le pratiche giudaiche relative all’impurità, Gesù si ritira verso la regione di Tiro e Sidone (nel sud del Libano). Si ripropone, però, la medesima questione: la supplica di una donna cananea gli mette di fronte il problema della salvezza dei pagani. Ella sembra essere consapevole di non aver diritto al “pane consistente” dei Giudei, ma spera di ricevere almeno le briciole (Vangelo). Il suo desiderio è alimentato da tanta fede e da tanta umiltà che riceverà dal Signore la salvezza tanto agognata, la quale in quel momento si esprime nel riottenere la salute fisica. È un forte richiamo per noi: non possiamo rinchiuderci dentro l’élite o il gruppuscolo che si ritiene “perfetto” e “arrivato”, ma è necessario divenire il segno vivente della salvezza offerta a tutti i popoli (I Lettura). La Chiesa deve farsi strumento di salvezza per tutti gli uomini, corrispondendo al mandato missionario del Signore, che cammina con l’umanità per le strade del mondo verso l’eternità, consapevole che Dio Padre elargisce ad ogni uomo che si affida a lui la sua immensa misericordia..

Sorgente: <a href="Commento del 20 agosto 2017“>San Pio X Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *