Commento del 23 luglio 2017

«Padrone della forza, tu giudichi con mitezza». Il libro della Sapienza (I Lettura) ci consegna oggi questo tratto sorprendente di Dio. Egli non è solo il creatore, ma colui che si prende cura di tutte le sue creature. Questo volto di Dio si incarna in Gesù, che con le sue parabole continua a rivelarci il segreto del Regno. Due aspetti di questo mistero vengono oggi messi in luce (Vangelo). Il Regno si rende presente nella storia come il più piccolo dei semi, rimane in essa impastato e nascosto come lievito nella farina. Eppure la sua piccolezza e il suo nascondimento sprigionano una forza tale da risultare più forte persino della zizzania. Se Gesù può consigliare la pazienza di far crescere insieme grano e zizzania, è perché è certo che il grano prevarrà sulla zizzania. Il suo è uno sguardo molto diverso dal nostro, sempre tentato di vedere solo la zizzania e dimenticare il buon grano seminato da Dio. Più che affannarci pericolosamente a strappare la zizzania, ci chiede di dar credito al grano acconsentendo alla sua crescita. Ciò che semina Dio prevarrà su tutto ciò che viene dal nemico.

Sorgente: <a href="Commento del 23 luglio 2017“>San Pio X Molfetta

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *