GIORNATA DIOCESANA DELLE COPPIE DEL PERCORSO PREMATRIMONIALE

 

 

 

 

DSC00929

 

GIORNATA DIOCESANA DEI FIDANZATI CHE SI PREPARANO AL MATRIMONIO 

LA FANTASIA DELL’AMORE

L’incontro, tenutosi nella Parrocchia Madonna della Pace a Molfetta, è stato una bellissima tappa del percorso prematrimoniale perché ha radunato tutte le coppie di fidanzati della Diocesi, infatti vedere la chiesa piena di giovani coppie di innamorati, entusiasti, felici e affettuosi fa un certo effetto. Ed è stato un momento anche importantissimo per la presenza del vescovo Don Luigi e per l’intervento dello psicologo Dott. Michele Ciccolella.

 

In seguito ad una breve preghiera il vescovo Don Luigi, dopo la lettura del vangelo (dalla lettera di S. Paolo Apostolo ai Romani), si è soffermato su due punti particolari.

“Non conformatevi a questo mondo, ma lasciatevi trasformare rinnovando il vostro modo di pensare”

Infatti,  nella vita sociale, professionale e familiare tendiamo a rimanere conformi alle abitudini,  trascurando la nostra individualità, personalità, capacità di innovazione, creatività, autenticità e originalità.

“Gareggiare nello stimarvi a vicenda”

Se ci fermassimo solo qualche istante a riflettere, ci renderemmo conto che spesso facciamo l’esatto contrario, ovvero gareggiamo su chi ha ragione, chi deve fare questo o quello, chi è più intelligente e quant’altro. Questo atteggiamento però non porta ad un buon rapporto di coppia e quindi a realizzare pienamente il progetto di Dio sulla famiglia.

Poi c’è stato l’intervento del   Dott. Michele Ciccolella,  il quale ha spiegato l’importanza del ruolo della fantasia nella relazione di coppia, ha sottolineato la necessità di accettare l’altro nella diversità perché le divergenze nel modo di pensare nella coppia ci devono essere, in quanto fanno parte della normalità. Concordo pienamente nel fatto che sia importantissimo cercare di essere se stessi e di accettarsi, di stimarsi l’uno con l’altro, poiché credo che sia il modo migliore per un rapporto basato sull’onestà, vissuto con sincerità e pieno di vero amore.

Dal mio punto di vista, in questa speciale giornata, sento di aver acquisito elementi importanti sulla relazione di coppia che, non sono utili solo per le future coppie, ma anche utilissime per le coppie longeve.

Mi piace comunicarvi, così come le hanno scritte, due riflessioni fatte da una coppia del corso prematrimoniale e da una educatrice della nostra parrocchia:

“Dopo l’incontro diocesano, abbiamo discusso su ciò che ci ha colpito e ci è rimasto, dopo il lungo e interessante monologo dello psicologo Dott. M. Ciccolella. Abbiamo collegato alcuni passaggi del monologo ad una frase di Steve Jobs “siate affamati, siate folli” e ad una canzone di Lucio Dalla “futura”.

Lo psicologo ci ha portato attraverso una serie di immagini a fantasticare sull’amore. Un’immagine in particolare era quella di una mamma in attesa e come nella canzone “futura” abbiamo immaginato la coppia che fantastica sul proprio figlio, immaginando che sarà bello, che sarà libero di volare e che non avrà paura del futuro, se, dai genitori avrà amore (senza crearsi aspettative opprimenti). Si può trasmettere amore già prima che tutto succeda. Fantasticando sul futuro.

Lo psicologo poi, partendo dal concetto di viaggiare, ha esortato le coppie a viaggiare (soprattutto a non fare solo il viaggio di nozze). Per noi viaggiare è arricchirsi, conoscere gente nuova e soprattutto crescere. Non bisogna viaggiare solo e soltanto fisicamente, ma bisogna viaggiare soprattutto con la cultura. Bisogna, secondo noi, non smettere mai di studiare, avere la follia di interessarsi di tutto, anche se, tutto può sembrare inutile. Bisogna essere folli, folli di sapere, folli di vivere e folli di imparare. Per noi ne gioverà l’amore, il rapporto di coppia. Non sarà un amore malinconico e triste, ma sarà un amore in equilibrio, sopra la follia.

Tommaso e Teresa

——————————————————————————————–  

DIO NON FINGE IL SUO AMORE 

Dove arriva la fantasia di Dio! Un Dio incredibile che ama la bellezza della Sua Creazione.

Tutta la Creazione è assoluta novità di Dio. Dio Creatore non smette mai di creare, è sempre all’opera.

Crea il mondo, crea l’Uomo e lo ricopre di Amore. Ama tanto l’uomo di un amore eterno sempre nuovo.

Lui non finge il Suo Amore. Si incarna e si mescola nella vita umana fatta di gioie, di disperazione, fragilità. E’ profondamente appassionato alle vicende umane e puntualmente viene rifiutato, disprezzato…. e Lui cosa fa? Sceglie la Croce, luogo pregno di Amore.

Sembra l’innamorato non corrisposto perchè ha tanto bisogno dell’uomo e desidera entrare in contatto con lui. Lo cerca, lo attende, lo ama e l’uomo….. sfugge o ricambia? Come ricambia? Con amore debole? Con fremiti di amore?

 Libero sia il cuore dell’uomo perché canti tutto l’amore per Dio. Non ci turbi lo smarrimento….. c’è per noi un segreto legame: Dio, che è paradosso, coltiva il suo giardino, non trascura nulla e il suo Amore per l’uomo è folle, Eterno.

Anna Vacca

DSC00936 DSC00932

Sorgente: Immacolata Giovinazzo

You may also like...